Dieta drastica

Troppo spesso mi trovo a dover rispondere a ragazzi e ragazze che pongono sempre e ripetitivamente la stessa domanda:

“Come faccio a perdere peso in poco tempo ?”

perdere peso


Succede così che mi ritrovi costantemente a fare copia e incolla della medesima risposta…
A grandi linee spiego che una dieta drastica può esser soltanto dannosa per l’ organismo e che l’ ideale sarebbe perdere peso in modo graduato, attraverso un preciso controllo dell’apporto calorico introdotto con una dieta varia. Tutto condito da una sana e costante attività fisica.
Preciso anche che le diete drastiche sono usate solo in casi di grave obesità dove il danno causato dalla dieta è inferiore a quello provocato dall’eccesso di peso.

Spiega e rispiega, ma la cosa sembra entrare da un orecchio ed uscire immediatamente dall’ altro…
Le persone, con qualche chiletto in più, si sentono obese e ricercano disperatamente soluzioni magiche che in un batter d’ occho li renda belli e in forma. Sopratutto in prossimità della stagione estiva.

Sbagliatissimo !!

Ed è cosi che, conscio del fatto che siam tutti un po’ S. Tommaso, ho deciso di creare una lista degli effetti collaterali causati da una dieta troppo drastica. La speranza è che tutti gli scettici aprano gli occhi e focalizzino realmente cosa vuol dire pensare alla salute e al benessere del proprio corpo. Essere belli e in forma è un impegno serio e non un gioco.

DIETA TROPPO DRASTICA

DANNI PER LA SALUTE:

  • Effetto “boomerang”.
    Queste diete, nella maggior parte dei casi, sono insostenibili a lungo e vengono interrotte dopo un certo periodo di tempo o a risultato raggiunto.
    Il danno causato sarà il ritorno immediato al peso di partenza con aggravante la tendenza all’aumento che predispone all’ obesità.
    Vi chiederete perchè…
    Il nostro corpo è una macchina perfetta. Sottoposto a diete pesanti, reagisce entrando in uno stato di allarme sentendosi minacciato da una possibile “carestia” energetica.
    Come reazione vi è un abbassamento dei consumi energetici (metabolismo).
    Immaginate ora l ‘effetto che comporta il ritorno ad una dieta meno restrittiva.
    Il corpo abiutato a consumar meno, riceve tutto un colpo una maggiore quantità di alimenti che non trasforma più in energia ma in riserva (grassi).
  • Pelle flacida, maniglie dell’amore e smagliature.
    Il tessuto epiteliale non ha tempo sufficente per adattarsi alla repentina perdita di massa creando di conseguenza questi effetti antiestetici.
  • Danni ai muscoli
    Sempre per una questione di risparmio energetico, il corpo tende a bruciare principalmente i muscoli e la massa magra. Risultato muscoli meno tonici e possibile perdita delle forze.
    Vi è anche la possibilità di incorrere in una patologia chiamata sarcopenia
    Tipica delle persone anziane !!
  • Danni causati da carenze nutrizionali:
    • Le difese immunitarie possono diminuire aumentando il rischio di malattie.
    • Le ossa possono diventate più deboli per la mancanza di minerali (pericolo di osteoporosi)
    • Il cervello può subire danni che portano a depressione,problemi di concentrazione e memoria.
    • I capelli possono perdere vitalità e lucentezza arrivando persino alla caduta (alimentazione per i capelli)
    • Saltando i pasti si può creare problemi nella produzione dell’insulina , un ormone che serve per l’utilizzo delle energie dei cibi
    • Le donne corrono il rischio di amenorrea

Penso che già con questo elenco le idee siano più chiare vero ??
Pensate ancora alla necessità di applicare diete drastiche ?
Non credo …

Ti potrebbe interessare

Lascia un Commento

CERCA NEL SITO:
newsletter